Negli USA arriva “l’Iqos della Cannabis”

/, In Evidenza/Negli USA arriva “l’Iqos della Cannabis”

Negli USA arriva “l’Iqos della Cannabis”

Non me ne voglia Philip Morris se ho utilizzato il nome del loro bellissimo device HNB nel titolo dell’articolo ma volevo che tutti cogliessero immediatamente la notizia. Negli Stati Uniti è stato lanciato il primo vaporizzatore per cannabis che funziona con degli stick pre-caricati, proprio come fa Iqos con gli Heets sticks ripieni di tabacco. 

L’innovazione arriva, manca a dirlo, dalla California, dove ha sede Omura, un’azienda specializzata nello sviluppo di prodotti di nuova generazione per il consumo di cannabis. 

Sono aziende giovani, che creano lavoro e che contribuiscono alla crescita di un’economia già florida come quella Californiana, giusto per ricordare quando lavoro e valore possa creare la legalizzazione della cannabis. 

Omura proprio in questi giorni ha lanciato sul mercato il suo ultimo gioiellino, Omura Series X. Un elegante vaporizzatore compatto e portatile che promette di rivoluzionare l’esperienza di utilizzo della cannabis. 

Omura Series X funziona con degli stick chiamati Flowersticks, che vengono commercializzati in 4 interessanti varianti: sativa, indica, ibrido e CBD. Insomma, ogni consumatore di cannabis potrà facilmente scegliere la varietà che più si addice alle proprie esigenze. 

Vaporizzare la cannabis comporta diversi vantaggi. Innanzitutto si eliminano i danni provocati dalla combustione, tra cui la produzione di sostanze nocive che vengono poi inalate e filtrate dai Polmoni. Inoltre, mantenendo temperature molto più basse, si conservano meglio i terpeni della cannabis, che vengono quindi assimilati in dosi maggiori durante l’utilizzo.  

La cannabis pressata all’interno dei Flowersticks non è tritata, si tratta di pezzi di inflorescenza interi. Credo che tale scelta derivi dalla volontà di mantenere quanto più inalterate le proprietà del fiore al momento della vaporizzazione ma francamente sono rimasto sorpreso, in quanto solitamente quando si vaporizza la cannabis si consiglia di tritarla molto finemente per ottenere un risultato migliore. 

Ogni stick contiene 0,17g di inflorescenza di cannabis. Posso percepire molti di voi che in questo momento stanno storcendo il naso in segno di diffidenza. 0,17g non sono molti, è vero. Probabilmente un fumatore “esperto” non ne sentirebbe nemmeno l’effetto e viene da chiedersi quale possa essere la durata di un’esperienza che prevede il consumo di un quantitativo così irrisorio di cannabis. Ma sta proprio qui il significato del prodotto, che non nasce per soddisfare le esigenze dei fumatori di cannabis ma vuole ampliare il mercato aprendo ad altre persone le porte del meraviglioso mondo dell’utilizzo ricreativo della cannabis. 

Gli Stati Uniti, dopo le ultime elezioni, hanno definitivamente abbattuto il muro del proibizionismo. Altri cinque Stati hanno legalizzato la cannabis e probabilmente nel giro di qualche anno verrà resa legale a livello Federale. Ciò porterà molte persone ad avvicinarsi a questa sostanza, persone che mai lo avrebbero fatto finché era illegale. 

Non è detto che le migliaia di nuovi consumatori di cannabis apprezzino il classico Joint, dove la cannabis viene spesso mixata con il tabacco e bruciata, facendo passare il fumo attraverso filtri molto rudimentali se non del tutto assenti. 

Sono convinto che molti nuovi consumatori vorranno utilizzare la cannabis e godere dei suoi effetti senza dover inalare del fumo, senza dover utilizzare anche tabacco e senza dover per forza sperimentare una sensazione di high fisico o cerebrale molto pesante. 

Sono i consumatori più tradizionali di cannabis che spesso non capiscono come si sta evolvendo il consumo di questo prodotto. Sono come dei vecchi fumatori di MS senza filtro che si domandano cosa ci trovino i giovani in una sigaretta elettronica come JUUL per esempio.

Veniamo ai numeri. Omura Series X viene venduta nei dispensari Californiani e in Massachusetts a 99,99 $, non ci è dato sapere quanto costino le ricariche ma sappiamo che nella prima confezione sono inclusi ben 12 Flowersticks assortiti. 

Non so voi, ma per me questo device è fantastico! Stiamo vivendo una vera rivoluzione nel mondo della cannabis ed è solo questione di tempo prima che questa pianta venga accettata in Europa proprio come viene accettata negli USA. Molto presto il business e l’economia prenderanno il sopravvento su vecchi pregiudizi e chiusure mentali. Incrociamo le dita! 

2020-11-20T11:13:35+01:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.