Nicotine Pouches: cosa sono, come si usano e quando le vedremo in Italia

/, In Evidenza/Nicotine Pouches: cosa sono, come si usano e quando le vedremo in Italia

Nicotine Pouches: cosa sono, come si usano e quando le vedremo in Italia

In questo articolo voglio parlarvi di qualcosa di cui, molto probabilmente, non siete ancora a conoscenza. Vi farò scoprire un prodotto che, udite udite, non contiene tabacco, non genera fumo, non genera vapore, non si accende, non si aspira, non si svapa. Stiamo parlando delle nicotine pouches! Volete sapere tutto su questi, secondo me straordinari, prodotti? Continuate a leggere per diventare dei veri esperti e fare i fighi hipster con i vostri amici! 

Cosa sono le nicotine pouches e da dove arrivano? 

Nicotine pouch potrebbe essere tradotto in italiano come “bustina di nicotina”. Vengono vendute all’interno di scatoline di diverse forme, nella maggior parte dei casi rotonde, e all’interno di ciascuna confezione se ne trovano circa una ventina. 

Le nicotine pouches sono appunto delle bustine contenenti sali di nicotina e aromi che vengono utilizzate posizionando la bustina tra il labbro superiore e la gengiva in quella specie di scomparto che abbiamo sotto le narici, sopra i canini. 

In questo modo la nicotina viene assorbita attraverso la gengiva ed entra in circolo in modo molto diverso rispetto alle sigarette. Pensate che quando fumate una sigaretta il vostro organismo assorbe e fa entrare in circolo tutta la nicotina entro 5 minuti dalla fumata. Proprio per questo i fumatori incalliti hanno bisogno di accendersi una sigaretta dopo l’altra, per mantenere sempre alto il livello di nicotina nel sangue. 

Nel caso delle nicotine pouches, invece, la nicotina viene assorbita molto più lentamente, ma in maniera costante per circa 20 minuti, mezz’ora.  

Le nicotine pouches sono dei prodotti che provengono dal Nord Europa ma che oggi sono ampiamente diffusi anche in molti altri paesi del nostro continente e che stanno riscuotendo un enorme successo negli Stati Uniti. 

Inizialmente a produrre nicotine pouches erano le aziende specializzate nella produzione dello snus, situate in Svezia, Norvegia o Danimarca. 

Tuttavia oggi tutte le principali multinazionali del tabacco hanno deciso di investire nella nuova categoria lanciando i loro prodotti. 

Le nicotine pouches più vendute in Europa e USA

Durante il 2019 abbiamo assistito al lancio di una moltitudine di prodotti “nicotine pouches” da parte delle maggiori aziende del tabacco che hanno riconosciuto l’opportunità e si sono buttate a capofitto nel mercato per cercare di diventarne i primi leader. 

L’azienda con più esperienza alle spalle è certamente Swedish Match, che da oltre un secolo produce e vende snus in Svezia e in molti altri paesi, tra cui gli Stati Uniti. 

Nel 2015 Swedish Match ha lanciato ZYN, uno dei primi prodotti senza tabacco della categoria. Da allora la crescita in termini di vendite non si è fermata e oggi ZYN è presente in diversi paesi in europa e sta riscuotendo molto successo oltre oceano. 

Un’altra multinazionale che sta investendo moltissimo nel settore delle nicotine pouches è BAT (British American Tobacco), che nel 2019 ha lanciato EPOK e LYFT, due prodotti a base di nicotina ma senza tabacco. Pensate che il brand LYFT è stato stampato sulla carena della Maclaren di F1 nelle posizioni più visibili. Questo per farvi capire l’importanza che hanno questo tipo di prodotti per le grandi multinazionali del tabacco. Sembra quasi di tornare ai vecchi tempi quando la Ferrari sembrava un pacchetto di Marlboro Rosse con le ruote. 

Philip Morris International, azienda produttrice delle sigarette Marlboro e la maggiore multinazionale del tabacco esistente, ha acquistato per la modica cifra di 350 milioni di Euro l’80% delle quote di ON!, un altro prodotto a base di nicotina ma senza tabacco. 

Infine anche Mac Baren, azienda di cui spesso mi trovo a parlare su questo blog per la popolarità dei loro tabacchi trinciati, ha lanciato le proprie nicotine pouches, ACE. Devo dire che, dal punto di vista del design, queste sono le mie preferite. Pensate che dal sito web è addirittura possibile personalizzare una singola confezione e farsela spedire direttamente a casa. Purtroppo non è ancora possibile farlo dall’Italia in quanto il prodotto non viene ancora distribuito nel nostro Paese. 

Gli effetti delle nicotine pouches

Se siete arrivati a leggere il terzo paragrafo di questo articolo, vuol dire che un po’ di curiosità sono riuscito a mettervela. Non mi resta che soddisfare la vostra sete di sapere e raccontarvi cosa si prova durante l’utilizzo di una nicotine pouch.

Ho provato le mie prime nicotine pouches durante un viaggio a Stoccolma. Sapevo già che in Svezia fumare è un’abitudine che è sostanzialmente scomparsa grazie anche alla popolarità dello snus. Camminando per le strade della capitale è rarissimo incontrare qualcuno con una sigaretta accesa ed è impossibile trovare un posacenere, perciò risulta quasi naturale assumere nicotina in un modo alternativo, utilizzando lo snus, come un vero svedese! 

Una volta entrato in tabaccheria ho notato che sugli scaffali c’erano un sacco di prodotti dal design molto accattivante che riportavano slogan che facevano capire chiaramente che non contenevano tabacco ma solo nicotina. Ne ho comprate un po’ di confezioni di diversi brand e ho avuto modo di provarle. 

Devo ammettere che anche dopo essere tornato continuo ad utilizzarle poiché ho capito che questo tipo di prodotto porta veramente molti vantaggi, soprattutto a coloro che, come me, non fumano molto e vorrebbero ridurre al minimo l’utilizzo di tabacco. 

La prima cosa che ho pensato quando ho provato la mia prima nicotine pouch è stato “brucia!”. Eh già, il rilascio di nicotina a contatto con la gengiva provoca un bruciore che, per chi è alle prime armi, può non essere così piacevole. Avendo provato la nicotine pouch direttamente in tabaccheria c’erano diverse persone presenti e la mia reazione ha suscitato in tutti risate di scherno (senza che io ne fossi offeso, ovviamente). 

Per fortuna gli svedesi sono persone molto cordiali, tanto che uno dei clienti presenti in quel momento nel punto vendita mi ha subito tranquillizzato dicendomi che era del tutto normale sperimentare quel bruciore. Mi ha spiegato che quando non si è abituati ad utilizzare snus o nicotine pouches quel bruciore può sembrare fastidioso, ma in realtà, quando si diventa dei consumatori più esperti, è proprio quel bruciore che viene ricercato da chi le utilizza poiché è il segno che la nicotina sta facendo effetto e le persone vogliono sentirlo forte e chiaro. 

In realtà il panico è durato ben poco. Dopo qualche minuto il bruciore è calato di intensità fino a scomparire del tutto per lasciare posto ad un piacevolissimo sapore di menta. 

La cosa incredibile è che mi sentivo veramente appagato e non avevo nessun desiderio di fumare. Questo effetto è durato per diverse ore, finché non ho deciso di prendere un’altra bustina. 

Già dal secondo utilizzo il bruciore è stato molto meno traumatico, soprattutto perché sapevo già cosa mi aspettava e, in un certo senso, desideravo sperimentare nuovamente quella sensazione. Lo so che vi sembra strano, ma è così.

Perché mi sono piaciute le nicotine pouches

Dopo aver scoperto questa nuova categoria di prodotti ho pensato molto alle differenze tra i nostri metodi per assumere nicotina e quello più in voga in Svezia, ovvero lo snus. 

Devo dire che mi ha colpito molto non vedere nemmeno un fumatore durante i 6 giorni che ho trascorso a Stoccolma. È molto bello camminare per strada e non vedere nemmeno una sigaretta sui marciapiedi. 

Le nicotine pouches sono sicuramente un’alternativa efficace alle sigarette tradizionali, ma secondo me questo non è il principale vantaggio che si sperimenta utilizzandole. 

Una delle cose che ho apprezzato maggiormente è il fatto che io potessi utilizzare le nicotine pouches ovunque. È molto piacevole poter godere dell’effetto della nicotina durante un viaggio in treno o dopo cena senza però doversi alzare per uscire dal ristorante. Arrivato in aeroporto ho scoperto che questo prodotto non viene vietato a bordo degli aerei e quindi ho potuto godermelo anche durante il volo di ritorno da Stoccolma, senza sentire la mancanza delle sigarette. 

Un altro aspetto del prodotto che mi è piaciuto è l’aroma. È veramente bello avere sempre l’alito fresco e un piacevole aroma alla menta nel palato, sembra quasi di essersi appena lavati i denti ogni volta che lo si utilizza. 

Quando arriveranno in Italia? 

Questa, purtroppo, è una domanda a cui non posso rispondere. Personalmente mi auguro che le nicotine pouches arrivino molto presto anche in Italia ma tutto dipenderà dalle intenzioni delle aziende produttrici e dalla legislazione vigente nel nostro Paese. 

Tuttavia non credo che dovremo aspettare molto, in quanto le nicotine pouches si possono trovare praticamente in tutti i paesi con cui l’Italia confina (ad esclusione della sola Francia). Inoltre sappiamo tutti che ciò che va di moda negli USA prima o poi arriva anche da noi. 

Ad ogni modo sul sito chewbags.it ho letto che in Italia sono presenti già alcuni prodotti simili alle nicotine pouches, ma contenenti tabacco. Si chiamano, appunto, chew bags e vengono vendute soprattutto nelle zone montane del Nord Italia. Ciò mi fa pensare che probabilmente i primi a vedere le nicotine pouches in tabaccheria saranno gli abitanti di quelle zone. 

2020-01-13T12:49:43+01:00

4 Comments

  1. Dan 21/02/2020 at 12:12 - Reply

    Sa se si possano aquistare online per spedizione in Italia?. Vivo in Gran Bretagna e dovrò passare un paio di mesi in Italia e ormai da un anno che uso le pouches.

    • Antonio 21/02/2020 at 12:49 - Reply

      Ciao Dan,

      non essendo un prodotto del tabacco teoricamente non dovrebbero esserci limitazioni per il commercio Online. Tuttavia non ho esperienza nell’acquisto online di nicotine pouches. Ti consiglio di scrivere al sito Northerner.com per capire se loro spediscono in Italia.
      Se ti va fammi sapere come è andata a finire che sono curioso;)

      Ciao

  2. Matteo 26/03/2020 at 10:03 - Reply

    Northerner.com spedisce in italia… tempi 2/3 giorni e le hai a casa…. circa una 35 € per 10 scatole…

    • lola 20/07/2020 at 23:37 - Reply

      ma ti sono arrivate a te, ti hanno fatto problemi?

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.